Fenomeni naturali: in aumento l’esposizione delle imprese

Ottobre 19, 2022by Alessandra Schofield

Nel Report CRIF-RED presentato il 17 ottobre 2022, nell’ambito del CRIF Finance Meeting 2022, si evidenzia che

  • Un’impresa italiana su tre è esposta a perdite economiche significative a causa di fenomeni naturali
  • A causa dei cambiamenti climatici nei prossimi 30 anni le perdite economiche attese aumenteranno di circa il 10%
  • Nel 2050 il 7% delle aziende italiane sarà a rischio perdite per ondate di calore, con punte fino al 55% nel Sud Italia
  • I rischi fisici causano alle aziende italiane una perdita attesa di circa l’1% di fatturato all’anno
  • Sud e Isole sono le aree maggiormente esposte; Agricoltura e Logistica risultano essere i settori maggiormente colpiti

I numeri riconfermano un contesto molto preoccupante, nel quale ci si attende un aumento dell’impatto del cambiamento climatico sul tessuto imprenditoriale italiano.

CRIF sottolinea una sottostimata percezione di pericolo da parte delle aziende e a una non ancora perfettamente adeguata offerta sul mercato di prodotti a tutela del rischio da eventi naturali.

https://pixabay.com/it/users/hans-2/?utm_source=link-attribution&utm_medium=referral&utm_campaign=image&utm_content=123222″>Hans da Pixabay

 

Alessandra Schofield

Iscritta all’Ordine dei Giornalisti del Lazio, da oltre vent'anni sono vicina alle realtà associative di primo e di secondo livello degli Agenti d’assicurazione, prestando consulenza professionale nell’ambito della comunicazione. All’attivo ho anche un’esperienza nel mondo consumeristico. Attualmente collaboro con AUA Agenti UnipolSai Associati, dedicandomi a questo grande e coinvolgente progetto con passione ed entusiasmo.