IIA Cosa succede nel mondo dei Broker

IIA Cosa succede nel mondo dei Broker. Secondo una recente ricerca condotta da EY e Italian Insurtech Association (IIA), nel mercato del brokeraggio assicurativo in Italia acquisizioni e investimenti in nuove tecnologie stanno consolidando il settore. Negli ultimi 24 mesi, l’81% dei partecipanti ha avviato operazioni straordinarie, principalmente attraverso acquisizioni, con un aumento delle transazioni nel 2022 rispetto all’anno precedente. Nonostante l’incertezza macroeconomica, il settore rimane attrattivo per le fusioni e acquisizioni.

Gli investimenti in tecnologia sono diventati essenziali per i broker al fine di mantenersi competitivi in un mercato sempre più digitalizzato. Il 62% degli intervistati ha dichiarato di aver investito in nuove tecnologie, con una particolare attenzione all’intelligenza artificiale e alle soluzioni di automazione dei processi (RPA). Questi investimenti hanno migliorato l’efficienza operativa e rafforzato la relazione con i clienti.

Per quanto riguarda le acquisizioni, la maggior parte ha coinvolto altri broker, seguiti da insurtech e società tecnologiche. Gli obiettivi principali di queste operazioni includono l’espansione della quota di mercato, l’internalizzazione di competenze tecnologiche e l’acquisizione di nuovi clienti.

Il panorama competitivo vede una crescente pressione da parte dei grandi player internazionali e dalla Bancassurance, con l’introduzione di nuovi prodotti assicurativi legati alla cyber security, ai disastri naturali e alla sostenibilità. Nonostante ciò, la consulenza e la personalizzazione rimangono ancora fattori chiave per i broker nel differenziarsi sul mercato.

La ricerca evidenzia anche un aumento dell’attivismo nel settore del brokeraggio assicurativo italiano, con l’85% dei partecipanti che hanno effettuato acquisizioni negli ultimi mesi che prevedono di compiere ulteriori operazioni nel prossimo anno. Questo indica una tendenza verso ulteriori consolidamenti nel settore, sia per rafforzare la presenza sul territorio che per acquisire nuove competenze e canali distributivi.

Inoltre, emerge che l’80% dei broker intervistati non disponeva di un’app o di un sito web nel 2021, ma il 62% ha investito in tecnologie innovative, con particolare enfasi sull’intelligenza artificiale generativa, considerata una tecnologia epocale per l’industria assicurativa.

Il rapporto indica anche un cambiamento nei trend di mercato, con una maggiore attenzione verso prodotti assicurativi legati alla cyber security, ai disastri naturali e alla sostenibilità ambientale (ESG), rispecchiando così le nuove esigenze e preoccupazioni del mercato assicurativo.

Foto di OpenClipart-Vectors da Pixabay

Alessandra Schofield

Iscritta all’Ordine dei Giornalisti del Lazio, da oltre vent'anni sono vicina alle realtà associative di primo e di secondo livello degli Agenti d’assicurazione, prestando consulenza professionale nell’ambito della comunicazione. All’attivo ho anche un’esperienza nel mondo consumeristico. Attualmente collaboro con AUA Agenti UnipolSai Associati, dedicandomi a questo grande e coinvolgente progetto con passione ed entusiasmo.