5° Rapporto Assogestioni-Censis La relazione tra clienti e consulenti finanziari

5° Rapporto Assogestioni-Censis La relazione tra clienti e consulenti finanziari. Il 5° Rapporto Assogestioni-Censis sulle abitudini di risparmio degli Italiani trasferisce informazioni interessanti.

Rinviando al materiale pubblicato a questo link per un approfondimento, ne riprendiamo alcuni dati.

Lato consumatori, si evidenziano varie tendenze nel comportamento di risparmio e investimento degli italiani, mostrando una propensione variabile al risparmio, una diversificazione nelle motivazioni e nelle scelte di investimento, e una crescente attrattività dei titoli pubblici.

Propensione al risparmio – Il 77% degli italiani dichiara di riuscire a risparmiare, con variazioni minori tra le diverse regioni geografiche. La percentuale varia dal 77,3% nel Nord-Ovest e Nord-Est al 75,7% nel Sud e nelle Isole​​.

Utilizzo dei risparmi – Circa il 50,1% risparmia per sentirsi più sicuro quotidianamente, il 36,8% per garantirsi una vecchiaia serena, il 28% per garantire risorse future per figli o nipoti e il 22,6% per togliersi qualche sfizio di tanto in tanto​​.

Distribuzione del risparmio – Il 39,3% degli italiani risparmia fino al 5% del proprio reddito annuo, il 33,2% tra il 6% e il 15%, il 17,2% tra il 15% e il 20%, e il 10,3% oltre il 20%​​.

Sensibilità agli investimenti – Il 47,3% dei risparmiatori è sensibile alla costruzione nel tempo di sicurezza, il 34,9% a proposte di diversificazione del portafoglio, il 25,7% ai buoni rendimenti, e il 20% all’eticità degli investimenti​​.

Preferenze di investimento attuali – Il 45,8% dei risparmiatori opterebbe per strumenti finanziari, il 32,4% terrebbe i risparmi liquidi, e il 21,8% investirebbe in immobili​​.

Tendenze nei titoli pubblici – Il 41,3% degli investitori è pronto a investire in titoli del debito pubblico, rispetto al 16,5% in un periodo precedente, mostrando un aumento significativo dell’interesse per questi strumenti​​.

Dal Report emerge un’immagine chiara della percezione del ruolo e dell’importanza dei consulenti finanziari nella gestione delle finanze personali, evidenziando come molti risparmiatori si affidino volentieri ai professionisti per navigare in un contesto economico complesso e incerto.

Utilizzo della consulenza finanziaria – Il 50,5% dei risparmiatori beneficia di consulenza finanziaria, di cui il 39,6% dalla propria banca e il 10,8% da un consulente autonomo​​.

Aspettative dalla consulenza finanziaria – I risparmiatori si aspettano il seguente supporto dai consulenti finanziari:

    • Il 44,3% si aspetta aiuto per ridurre al minimo i rischi.
    • Il 38,6% per investire in prodotti con buoni rendimenti.
    • Il 33,9% per individuare prodotti molto flessibili.
    • Il 31,6% desidera informazioni e conoscenze aggiornate.
    • Il 24,7% per capire meglio gli eventi e i fattori che potrebbero avere conseguenze sugli investimenti.
    • Il 17,8% cerca rassicurazioni sulle scelte effettuate.
    • Il 15,6% desidera un supporto più globale, non solo finanziario ma anche assicurativo​​.

Interessante anche il focus lato consulenti finanziari, che analizza invece le percezioni che questi hanno dei clienti.

Percezione dei clienti dai consulenti finanziari:

    • Il 71,7% dei consulenti finanziari rileva che tra i propri clienti è forte la paura di subire perdite.
    • Il 36,5% dei consulenti finanziari osserva che tra i loro clienti prevale la cautela, mentre il 20,6% indica la preoccupazione come stato d’animo dominante​​. 

Interesse dei clienti per le questioni internazionali – Il 41,5% dei consulenti finanziari rileva che i propri clienti dimostrano sempre interesse per le questioni internazionali, mentre il 41,7% nei casi in cui pensano che possano avere effetti sulla loro condizione e il 15,2% se ritengono possibili effetti sul nostro paese​​.

Reazioni a notizie su eventi globali – L’83,2% dei consulenti finanziari è stato coinvolto in situazioni dove uno o più clienti hanno chiesto di modificare decisioni sull’utilizzo dei soldi a causa di notizie su eventi globali come guerre o crisi economiche​​.

Alessandra Schofield

Iscritta all’Ordine dei Giornalisti del Lazio, da oltre vent'anni sono vicina alle realtà associative di primo e di secondo livello degli Agenti d’assicurazione, prestando consulenza professionale nell’ambito della comunicazione. All’attivo ho anche un’esperienza nel mondo consumeristico. Attualmente collaboro con AUA Agenti UnipolSai Associati, dedicandomi a questo grande e coinvolgente progetto con passione ed entusiasmo.