Nuovo RUI operativo dal 4 giugno Cosa è necessario fare

Dal 4 giugno 2024 sarà operativo il nuovo portale RUI.

L’Istituto comunica che in vista dell’accesso al nuovo RUI, che consentirà agli intermediari (e alle imprese di assicurazione) di effettuare direttamente l’inserimento e l’aggiornamento dei dati, è preliminarmente necessario che:

  • i legali rappresentanti delle società di intermediazione iscritte nelle sezioni A, B e D del Registro
  • i legali rappresentanti delle imprese di assicurazione
  • i rappresentanti generali delle sedi secondarie delle società di intermediazione annotate nell’Elenco Annesso (UE)

effettuino l’accreditamento preventivo al Portale Deleghe tramite SPID, CIE o CNS.

Gli intermediari persone fisiche, anche se operano attraverso una ditta/impresa individuale, non devono procedere al preventivo accreditamento sul Portale Deleghe, poiché potranno accedere direttamente al Nuovo portale RUI.

Prima di iniziare la procedura di accreditamento si ricorda di procurarsi la visura camerale della società o altra documentazione idonea ad attestare la rappresentanza per conto della società.

Una volta accreditati, i predetti rappresentanti potranno, a loro volta, delegare uno o più soggetti per l’accesso al Nuovo RUI quando questo sarà reso operativo.

Il manuale con le istruzioni per l’accreditamento (cliccare sull’immagine sottostante) è disponibile qui.

Nuovo RUI operativo dal 4 giugno Cosa è necessario fare
https://ruipersonal.ivass.it/

Alessandra Schofield

Iscritta all’Ordine dei Giornalisti del Lazio, da oltre vent'anni sono vicina alle realtà associative di primo e di secondo livello degli Agenti d’assicurazione, prestando consulenza professionale nell’ambito della comunicazione. All’attivo ho anche un’esperienza nel mondo consumeristico. Attualmente collaboro con AUA Agenti UnipolSai Associati, dedicandomi a questo grande e coinvolgente progetto con passione ed entusiasmo.