EIOPA Il rapporto qualità-prezzo delle polizze nella percezione degli assicurati

EIOPA Il rapporto qualità-prezzo delle polizze nella percezione degli assicurati. La sezione dedicata ai trend assicurativi nel Consumer Trends Report 2023 evidenzia che negli ultimi anni EIOPA e le Autorità Nazionali di Controllo hanno costantemente sollevato preoccupazioni riguardo al rapporto qualità-prezzo dei prodotti assicurativi, che in alcuni casi appare ancora inadeguato. Secondo EIOPA, una quota considerevole di consumatori ha la sensazione che i propri prodotti assicurativi, specialmente quelli basati sugli investimenti assicurativi (IBIPs), non offrano un valore congruo per il denaro speso.

Le Authority hanno cercato di rispondere a queste preoccupazioni mediante revisioni e indagini sui prodotti, focalizzandosi sui costi elevati, sulla complessità del design dei prodotti e sulla corretta definizione del mercato di riferimento. Alcune Autorità hanno inoltre adottato nuove metodologie per valutare e gestire i rischi associati al valore per il denaro.

L’incremento della distribuzione digitale ha portato sia vantaggi sia sfide. I vantaggi includono maggiore semplicità e rapidità nel processo di acquisto, nonché un accesso facilitato alle informazioni sui prodotti. Tuttavia, l’adozione del digitale varia notevolmente tra i diversi paesi dell’UE e le diverse linee di prodotto, con un incremento notevole soprattutto per i prodotti assicurativi non vita.

Tecnologie come l’analisi di testo e l’elaborazione del linguaggio naturale stanno migliorando l’esperienza dei consumatori, agevolando la gestione dei documenti e l’acquisizione dei clienti. Ciò ha reso l’esperienza di acquisto più veloce e conveniente, migliorando la capacità di effettuare confronti informati attraverso i siti di comparazione. Tuttavia, la digitalizzazione introduce anche significativi rischi, inclusa la possibilità di pratiche di vendita aggressive e tecniche di marketing ingannevoli che possono confondere o indurre in errore i consumatori e che includono l’enfatizzazione selettiva di alcune caratteristiche del prodotto o la presentazione ingannevole delle informazioni.

Le pratiche di prezzo differenziato, nelle quali i prezzi variano notevolmente a seconda delle caratteristiche dei consumatori o del momento dell’acquisto, rappresentano un’area di criticità, specialmente nel contesto della distribuzione digitale.

Appare dunque fondamentale un’attenta supervisione regolatoria per assicurare che i consumatori siano trattati equamente e trasparentemente.

Rapporto qualità-prezzo nella percezione degli assicurati

  • Il 27% dei consumatori ritiene che i loro IBIPs non offrano un valore adeguato per il denaro investito
  • Il 20% dei titolari di polizze assicurative sulla casa e il 22% di quelli con assicurazione auto credono di non ricevere un buon valore per il denaro speso.

Distribuzione Digitale nell’Assicurazione

  • Il 25% dei consumatori europei ha acquistato almeno un prodotto assicurativo online direttamente dal sito web del fornitore
  • L’11% ha effettuato acquisti tramite siti web di comparazione dei prezzi
  • Il 4% ha acquistato assicurazioni online attraverso altri canali di distribuzione
  • Il 60% dei consumatori trova difficile ottenere consigli imparziali sulle coperture assicurative ottimali online
  • Il 29% dei consumatori ritiene che le commissioni e le tariffe pagate a intermediari e consulenti assicurativi siano trasparenti e chiare
  • Il 65% dei consumatori trova più semplice raccogliere informazioni e confrontare prodotti online piuttosto che di persona o per telefono
  • Il 69% preferisce ricevere consigli personalizzati di persona o telefonicamente
  • Il 13% è stato influenzato dalla notizia che molti altri avevano già acquistato la polizza assicurativa, una tattica di vendita che può risultare ingannevole.
  • Il 18% è stato influenzato dall’informazione che il prezzo offerto era limitato nel tempo, una tecnica di vendita che può spingere a decisioni affrettate.

 

Alessandra Schofield

Iscritta all’Ordine dei Giornalisti del Lazio, da oltre vent'anni sono vicina alle realtà associative di primo e di secondo livello degli Agenti d’assicurazione, prestando consulenza professionale nell’ambito della comunicazione. All’attivo ho anche un’esperienza nel mondo consumeristico. Attualmente collaboro con AUA Agenti UnipolSai Associati, dedicandomi a questo grande e coinvolgente progetto con passione ed entusiasmo.